L'Associazione | Il Consultorio | Spazio Giovani | Chi siamo | Mappa sito

collegamento a facebook
logo del centro george sand

::::> sei in ... Spazio Giovani > Il mio corpo > Sessualità > La prima volta

contattaci psicologa, ginecologa, altri

Spazio Giovani

FAQ

LA PRIMA VOLTA

un ragazzo e una ragazza abbracciati La “prima volta” è un evento significativo che crea in tutti qualche apprensione. Mentre i ragazzi hanno, per lo più, paura di non essere all’altezza della situazione, per le ragazze questa esperienza è spesso associata alla paura del dolore e alla consapevolezza o al timore di perdere la verginità. La “prima volta” segna comunque l’inizio della vita sessuale relazionale.
La prima volta è sempre accompagnata da tante sensazioni ed emozioni, da fantasie e aspettative che ognuno porta con sè. Certamente un sentimento ed un coinvolgimento sincero favoriscono un'esperienza più bella e più libera.
La prima esperienza è carica di significati emotivi per tutte le ragazze:la rottura dell’imene diviene il segnale di un cambiamento che è il risultato di una scelta maturata dentro di noi.

A che età avere il primo rapporto sessuale?

Molti ragazzi e ragazze chiedono quale sia l’età giusta per avere il primo rapporto sessuale. Possiamo rispondere che non esiste un’età giusta per vivere la prima esperienza sessuale. Ognuno di noi deve seguire il proprio percorso interiore di maturazione e decidere di avere il primo rapporto quando sente di volerlo e di desiderarlo.
La scoperta del piacere e del desiderio può indurci a sperimentare i giochi amorosi, il contatto dei corpi, l’abbraccio e i baci, le carezze, fino a giungere all’unione degli organi genitali. Una forte attrazione può rendere possibile l’atto sessuale per il quale fino a quel momento non ci eravamo sentiti pronti.
Possiamo anche decidere di non avere rapporti sessuali completi perché non ci sentiamo pronti, mentre abbiamo voglia di continuare l’esplorazione della sessualità per conoscere meglio le sensazioni di piacere che ci comunica il gioco amoroso con l’altro.
Nella scelta della prima volta è importante non farsi condizionare dall’esterno. Bisogna sentire dentro di noi che è venuto il momento giusto, con un partner che ci dia fiducia e che ci consenta di fare un’esperienza piacevole, e di condividere e superare insieme ansie e preoccupazioni. La sessualità richiede, come ogni conoscenza o capacità, un tempo di apprendimento. Non è facile capire cosa desideriamo e cosa desidera l’altro. A volte sappiamo quello che non ci piace, ma abbiamo molta difficoltà a riconoscere i nostri bisogni o le nostre preferenze.
La stessa “prima volta” può risultare insoddisfacente o deludere le nostre aspettative.
In questo caso è importante non drammatizzare, e cercare piuttosto di capire che cosa non ha funzionato:se è stato il partner che ha sbagliato nei modi o nei tempi, o se il problema è dentro di noi:c’è qualcosa che ci frena e ci rende ansiosi? Oppure abbiamo dovuto mostrarci diversi da quello che siamo:più sicuri, più potenti?
E’ molto importante, comunque, essere bene informati e non confondere sessualità e procreazione. Anche se siamo pronti per fare l’amore, non lo siamo certo per fare i genitori.

Se vuoi contattare un altro operatore clicca su "altri": verrai indirizzato all'elenco degli operatori del Centro

prenota qui la tua visita
chiedi aiuto se hai un dubbio sull'AIDS