L'Associazione | Il Consultorio | Spazio Giovani | Chi siamo | Mappa sito

collegamento a facebook
logo del centro george sand

::::> sei in ... Spazio Giovani > Io e gli altri > Sicurezza stradale> In moto

contattaci psicologa, ginecologa, altro

Spazio Giovani

FAQ

IN MOTO E MOTORINO

2 moto al semaforo

L'uso di un casco omologato è obbligatorio per chi guida motocicli e ciclomotori e per la persona trasportata. Da quando esiste questo obbligo, il numero degli incidenti mortali dovuti a traumi cranici si è drasticamente ridotto.
Infatti, quando si guida una motocicletta la testa è la zona più vulnerabile.
Il casco riduce di oltre un terzo il numero dei morti, del 65 per cento i casi di lesioni cerebrali, del 50 per cento il rischio di entrare in terapia intensiva e il tempo totale di ricovero in ospedale.
Documenti necessari per la circolazione dei ciclomotori:
I conducenti di ciclomotori, per circolare, devono essere muniti di:
• un documento di riconoscimento (CARTA DI IDENTITA'),
• l'ASSICURAZIONE obbligatoria
• un certificato di idoneità tecnica (LIBRETTO)
• una TARGA, ovvero un contrassegno di identificazione che permetta di risalire all'intestatario responsabile della circolazione. La targa è collegata al proprietario e non al ciclomotore!
moto che impenna

Fare e Non fare:
• non devi fare acrobazie ("penne" o "impennate" che dir si voglia!);
• non devi trasportare passeggeri;
• è necessario concedere le dovute precedenze;
• non devi creare intralcio agli altri veicoli;
• bisogna fermarsi per far passare i pedoni;
• è opportuno mantenere una distanza di sicurezza dai veicoli che ti precedono;
• non si deve "zigzagare" in mezzo al traffico, bisogna rallentare in caso di maltempo, nelle curve e nei tratti pericolosi;
• non si possono fare gare di velocità, né viaggiare affiancati agli amici;
• non bisogna circolare contromano;
• non bisogna mai fare imprudenti e pericolose inversioni ad "U";
• non devi mai sorpassare un tram fermo, soprattutto mentre scendono i passeggeri;
• non devi sorpassare un tram dalla parte dove stanno scendendo i passeggeri, se non c'è il salvagente.

Situazioni pericolose:

moto in gara su strada

La velocità:
A tanti giovani conducenti, sia in auto, sia in scooter piace correre. Forse non molti di voi sanno che è la causa numero uno di incidenti stradali mortali nel nostro Paese.
In primo concetto da ricordare è ADATTARE LA VELOCITA' ALLE CIRCOSTANZE e cioè in relazione allo stato della pavimentazione (buche, bagnato ecc) alle condizioni del tempo, all'intensità della circolazione, al tipo e allo stato dei veicolo guidato.
Un veicolo in movimento si carica di energia cinetica tanto maggiore quanto maggiore è la velocità:ma se, per esempio, la velocità raddoppia, la forza cinetica, cioè la forza d'urto, non si raddoppia:diventa quattro volte più grande!
I limiti di velocità:
I ciclomotori non devono superare i 45 km/h sia in città sia fuori.
Comunque adegua sempre la velocità alle circostanze.
Rallenta in presenza di pedoni.
In curva:
Attenzione in curva!
Ricorda sempre che in curva il veicolo risente dell'azione della forza centrifuga, che tende a spingerlo verso l'esterno.
Non percorrere la curva a velocità elevata altrimenti il rischio è:l'USCITA DI STRADA. Ricorda che la velocità deve essere tanto minore quanto più stretta è la curva.
Pneumatici:
Controlla spesso la pressione dei pneumatici. La spinta all'esterno viene contrastata dall'aderenza delle ruote sul terreno.
Un buon controllo dinamico puoi ottenerlo diminuendo adeguatamente la velocità già prima di imboccare la curva.
Cattivo tempo:
Quando giri con il cattivo tempo stai attento perché una strada bagnata, con pozze d'acqua, o peggio ancora viscida, è un buon motivo per mantenere una velocità minima.
• Inoltre quando piove porta il casco per ripararti dall'acqua,la visiera non ha il tergicristallo quindi, ti consigliamo di tenerla un po' alzata.
• Tieni le luci accese anche di giorno sia che piova sia con cielo cupo.
• Ricorda che la distanza di sicurezza ti consente di evitare pericolosi incidenti.
• Presta inoltre attenzione agli automobilisti.
• Effettua le fermate o i rallentamenti con frenate dolci e progressive.
• Evita sciocchi virtuosismi, il motorino non è un cavallo!
• Evita virtuosismi di questo genere anche su strada asciutta.

Se vuoi contattare un altro operatore clicca su "altri": verrai indirizzato all'elenco degli operatori del Centro

prenota qui la tua visita
chiedi aiuto se hai un dubbio sull'AIDS