L'Associazione | Il Consultorio | Spazio Giovani | Chi siamo | Mappa sito

collegamento a facebook
logo del centro george sand

::::> sei in ... Home > 25 anni di fondazione

contattaci psicologa, ginecologa, altri

Spazio Giovani

FAQ

25 anni di fondazione
solide radici per un nuovo inizio

di Luigi Sferrazza,
presidente del "Centro Donna George Sand"
pubblicato il 19/02/14

tessera 2014 del Centro Donna G. Sand
Il Centro Donna George Sand nasce 25 anni fa con una impronta di novità ed originalità rispetto ai movimenti femministi che erano molto attivi in quel tempo: nel suo periodo aurorale, infatti, il Centro donna di Favara piuttosto che elaborare una speculazione teorica sulla differenza di genere, inventa un metodo e un stile di lavoro ricercando il cambiamento nell’impegno comune a realizzare obiettivi e servizi utili: non parole ma fatti: subito dopo la costituzione Il centro donna ha una sede e dopo qualche mese crea e presenta alla città il consultorio familiare.
La vita della associazione in questi 25 anni ha sempre questi ritmi accelerati di elaborazione e di impegno attivo su vari temi: dalla lotta alla mafia all’impegno per i ragazzi ed i giovani ai temi di attualità per disegnare un futuro nuovo per la città.
Dopo l’uccisione di Giovanni Falcone il Centro Donna a Favara diventa punto di riferimento della Sicilia che vuole cambiare e scrollarsi di dosso il retaggio di una cultura sospesa tra omertà e paura. Luogo privilegiato dell’azione antimafia sono le scuole protagonisti sono i giovani ed i bambini.
Si crea il comitato albero Falcone e l’8 marzo 1993 diventa giorno di mobilitazione di tutta la città per piantare anche a Favara il ficus dell’ALBERO FALCONE tra le erbacce di quella che sarebbe dovuta diventare la villa del sole, con ai piedi la lapide in cui è incisa la frase di Giovanni Falcone GLI UOMINI PASSANO LE IDEE RESTANO. La mala Favara subisce per poco e reagisce: il 3 maggio viene distrutta la lapide e bruciato l’Albero Falcone. Ma si va avanti: dal 1997 al 2000 passa da Favara la Carovana antimafia con Don Luigi Ciotti e Rita Borsellino: protagonisti i bambini a cui il centro dedica, nel suo percorso, molte attenzioni e molte energie con progetti di pubblica utilità e con la creazione di una ludoteca e di un ludobus.
Ma non solo i bambini… Anche i giovani e gli adolescenti sono stati sempre al centro dell’interesse della associazione Centro Donna. Nel 1997 nasce il primo Consultorio Giovani. Si sviluppa così una azione che porterà a stabilire rapporti stabili con le scuole di Favara e in modo particolare con le scuole medie superiori in cui vengono attivati gli sportelli per i giovani con la presenza settimanale di una psicologa del nostro consultorio e che trova un momento alto di implementazione nel 2011 con il progetto porta aperta che porterà alla creazione del sito www.portapertatutti.it ed al convegno sulle dipendenze immateriali.
Il 1996 è l’anno in cui si prende atto della evoluzione-innovazione del Centro Donna George Sand che è diventato il centro di tutti in cui donne ed uomini giovani e bambini trovano spazio di aggregazione e di iniziativa.
La convenzione del consultorio con l’AUSL 1 di Agrigento, rafforza e consolida il servizio del consultorio e ci dota di una nuova struttura che diventa laboratorio di vita sociale mentre il consultorio amplia i suoi servizi. Le solide radici che in questi lunghi anni si sono sviluppate e sono fondamento e linfa per un nuovo inizio verso i nuovi orizzonti di impegno e di lavoro.
Negli ultimi mesi del 2013 si è aperto un altro fronte di impegno: il 25 novembre 2013 insieme alle associazioni Fabaria Donna e Arcobaleno si dà vita ad una nuova stagione di impegno comune con la manifestazione “Basta femminicidio, liberiamo il sole” che ha l’obiettivo di creare il centro antiviolenza entro il 2014.
Dopo 25 anni di vita il Centro Donna George Sand ONLUS è il centro di tutti forte di solide radici per il nuovo inizio che va ricominciato più originariamente. Perché… l’inizio è davanti, non dietro a noi.

Se vuoi contattare un altro operatore clicca su "altri": verrai indirizzato all'elenco degli operatori del Centro

prenota qui la tua visita
chiedi aiuto se hai un dubbio sull'AIDS